Annunci di Lavoro

Il portale di Lizzano

Storia, informazioni e novitÓ sul Comune di Lizzano in Belvedere

Anticamente Lizzano era chiamato Masolizano o Massae Lixani. Pare che la derivazione origini da "liciano" ovvero luogo dei lecci.

Uno dei periodi piu' importanti nella storia di Lizzano fu certamente il periodo in cui Papa Leone X istitui' la "Contea di Belvedere". Fu una delle molte contee istituite nel periodo dal papato che intendeva servirsene a difesa del crescente potere del Comune di Bologna ed in particolare dell'influenza sempre in crescita della famiglia Bentivoglio.

Ecco che proprio per questo motivo furono concesse delle situazioni di autonomia dalla Chiesa alle famiglie fedeli che combattevano lo strapotere dei Bentivoglio; in questa ottica Leone X diede ai Bargi vari possedimenti, poi fu la volta dei Rossi a Pontecchio, poi di Labante ai Grassi, Samoggia ai Ludovisi, Vigo e Monzuno ai Volta, Seravalle a Cesare Castelli e, appunto Belvedere a Giovan Galeazzo Castelli.

La contea fu tolta dal successivo Papa Clemente VII su sollecitazione del Senato bolognese che osteggiava in tutti i modi la presenza di queste "nazioni autonome" nel proprio territorio. Belvedere fu ridata a Galeazzo nel 1528 e poi definitivamente tolta nel 1532.

Il Comune per molti secoli e fino al 1862 si chiamo' semplicemente Belvedere; il primo documento in cui si fa cenno a Lizzano e' un decreto del Re Longobardo Astolfo del 753 col quale viene donato il territorio a S.Anselmo, abate di Nonantola.

Curiosa l'esistenza di un altro paese sul versante meridionale Toscano, posto piu' o meno alla stessa altezza chiamato Lizzano Pistoiese.